Italia (2016)

Franceschelli Fabio Massimo

Italia. Giorni nostri. Mentre la crisi morde con ferocia e nessuno è più sicuro del proprio posto di lavoro, diciassette lettere di cassa integrazione, più una – giustificatissima – di licenziamento, devono essere recapitate ai rispettivi destinatari. La consegna ditali missive scatena una girandola di avvenimenti, intrecciandosi alle minute vicende di un grande centro commerciale alla periferia di una città del Sud, accanto al mare. Qui, ne “La Cattedrale”, i destini dei personaggi troveranno compimento: un direttore connivente e succube dei poteri mafiosi, alcuni manager freddi e insensibili alla sofferenza dei lavoratori (ma anche ingenui e sprovveduti), un anziano don giovanni ossessionato dal sesso, una giovane donna frustrata da un lavoro indegno, un sindacalista travolto dagli eventi, una guardia giurata perseguitata da migliaia di gabbiani, un dinamitardo ossessionato dall’11 settembre, e infine Italia, adorabile vecchina affondata nel proprio oscuro dialetto, che, apparentemente ai margini della modernità, sarà tra i pochi a salvarsi dalla inevitabile catastrofe finale. Un romanzo che mescola con maestria tutti i generi, dall’horror alla commedia, fino alle suggestioni del cinema americano e d’autore.

  • - Année de publication : 2016
  • - Pages : 280
  • - Éditeur : Del Vecchio
  • - Langue : Italien

A propos de l'auteur :

Franceschelli Fabio Massimo :

Nato a Roma nel 1963, si occupa di teatro dal 1989 in qualità di drammaturgo, regista, critico e organizzatore. Italia è stato finalista al Premio Calvino 2015.

La maison d'édition :

Del Vecchio :

DelVecchioEditore è una casa editrice indipendente di progetto, specializzata in ricerca e letteratura con tre collane: formelunghe, formebrevi, poesia. La prima si concentra sul romanzo: i classici moderni, le grandi scritture contemporanee e nessuna preclusione geografica o ideologica. Alle formebrevi appartengono racconto, novella breve, short story e reportage, raccolte di…

-|5
0 avis
0 Commentaires
Laisser un commentaire

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *

*