Stiamo tutti bene (2017)

Giulia Gianni

Questa è la storia di Giulia, della bionda e della loro decisione di avere un bambino e di mettere su famiglia. Giulia e la bionda sono pronte. Ma il mondo è pronto per loro? E il loro futuro bambino, che le aspetta su un isolotto magico al largo del quale Giulia passa ogni tanto per dirgli ”Aspettaci! Stiamo arrivando!” riuscirà a traslocare dal mondo dell’immaginazione a quello della realtà?
Questa è la storia, vera, di un amore, di una maternità e di una famiglia. Non è vero che tutte le famiglie felici sono uguali. A guardar bene ci sono diversi modi di essere felici, diversi modi di essere famiglia, diversi modi di essere genitori. È vero, però, che questi diversi modi sono molto, molto vicini gli uni agli altri. Perché tutte le famiglie, e sono tante, sono alla fine uguali. E vanno chiamate famiglie.

  • - Année de publication : 2017
  • - Pages : 522
  • - Éditeur : La nave di Teseo
  • - Langue : Italien

A propos de l'auteur :

Giulia Gianni :

Giulia Gianni.

La maison d'édition :

La nave di Teseo :

La nave di Teseo è una casa editrice di narrativa, saggistica, poesia, italiane e straniere, attenta alla valorizzazione dei classici. La nave di Teseo guarda al futuro e dà futuro al passato. La nave di Teseo considera gli autori e gli editori il proprio patrimonio. La nave di Teseo esprime…

3|5
1 avis
1 Commentaires
Laisser un commentaire

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *

*

  • Leggere insieme
    26 janvier 2018

    Romanzo autobiografico che si avvale di una scrittura vivace e fresca, decisamente leggera, seppure appassionata, costantemente intrisa di ironia, sia nei confronti dell’io narrante che del mondo che lo circonda, e che, quando quest’ultimo diventa ostile, non esita a colpire con bonario sarcasmo i comportamenti ed i personaggi più ottusi. Leggibilità facile e piacevole. E’ il diario mirabolante, appassionato e divertente del viaggio, estremamente difficile, ma alla fine coronato dal successo che in Italia una coppia di donne omosessuali, Giulia e la sua compagna che nel libro è sempre chiamata “la bionda”, hanno dovuto intraprendere per far accettare la loro diversità e coronare il loro sogno di avere un figlio.